Cosa vedere a Alesund, splendore dei fiordi norvegesi

Alesund, Norvegia
Alesund, Norvegia

Un viaggio in Norvegia merita di essere vissuto fino in fondo e in ogni stagione offre spunti e attività differenti, anche perché in ogni stagione il paese cambia notevolmente, sopratutto per colpa o merito della luce. Io ho avuto l’occasione di visitare alcune località della Norvegia nel mese di luglio, quando la luce è praticamente onnipresente, ed eccomi a raccontare una di queste località. Ecco cosa vedere a Alesund, splendore dei fiordi norvegesi.

Dopo un volo con scalo a Oslo si prosegue verso nord con un volo interno fino ad arrivare ad Alesund, cittadina che definirei sparpagliata tra fiordi e isolette, una località che sembra uscita dai racconti del nord e che difficilmente lascia impassibili.

A emozionare è inizialmente la strada, quella che collega l’aeroporto al centro cittadino, che si snoda lungo la costa frastagliata e, ogni tanto, affonda sotto la suerficie del mare in un susseguirsi di tunnel che collegano le isole senza creare così intralcio alle imbarcazioni che, all’esterno, navigano indisturbate.

Proprio così cominciamo a vedere le prime casette di assi, semplici e stupende, circondate dal verde e spesso incastonate in scorci da cartolina che sembrano non essere reali.

La Norvegia ha un non so che di fiabesco, sempre.

Vista sul Porto di Alesund dall'Hotel Sacnadic Alesund
Vista sul Porto di Alesund dall’Hotel Sacnadic Alesund

Soggiornare a Alesund

La cittadina di Alesund si sviluppa attorno a un centro storico caratterizzato dall’Art Nouveau. Passeggiano per le vie è impossibile non fermarsi davanti ad alcuni edifici per osservarne le linee architettoniche essenziali, ma allo stesso tempo eleganti e boriose, come linee stilizzate di un piccolo plastico.

La parte periferica della città è certamente interessante, sopratutto per i paesaggi sul mare, tuttavia credo di consigliare giusto se vi dico che la zona più bella di Alesund sia quella attorno al porto, dalla quale si ammira anche un tramonto mozzafiato.

Io ho soggiornato presso l’Hotel Scandic Alesund, del quale ho amato non solo la posizione, ma anche la pulizia e i servizi dedicati ai clienti. La sala da pranzo, come alcune camere, si affaccia sul porto e all’ora del tramonto permette di godersi tutto lo spettacolo al riparo dal vento o dalla pioggia.

L’unico pasto consumato qui è stata la colazione, assortita e abbondante. Perché Alesund è ricca di bistrot e ristornati e non potevamo rinunciare a provarne il più possibile.

Lungo il molo in attesa del tramonto a Alesund, quando tutto si tinge di sole
Lungo il molo in attesa del tramonto a Alesund, quando tutto si tinge di sole

Cosa vedere a Alesund, 5 consigli da non perdere

1. La prima sera ad Alesund in luglio è un po’ il battesimo della luce, la prima cosa che assolutamente non è possibile ignorare è il sole alto fino quasi a mezzanotte, in un cielo che si infuoca e cambia i colori dal blu al rosa, dall’arancio al rosso e fino a diventare un lungo crepuscolo quando l’astro infuocato scende sotto l’orizzonte. Sono le 23.30 circa e il sole scompare per forse meno di due ore, cominciando a sorgere alle 2.30 in un giorno che sembra quasi non avere ne inizio ne fine. Durante questo meraviglioso crepuscolo è tremendamente romantica una passeggiata lungo il porto, ricca di scorci suggestivi e caratteristici.

Scorcio di Alesund visto dall'alto di Aksla, Norvegia
Scorcio di Alesund visto dall’alto di Aksla, Norvegia

2. Alla mattina presto la buona sveglia può essere quella della salita fino ad Aksla, dal cui belvedere si gode una vista panoramica a 180° (o forse più) sulla città sottostante. Questa è tra le cose da non perdere durante una visita ad Alesund, insomma se vuoi sapere cosa vedere ad Alesund una delle cose da vedere è Alesund stessa. La cima del belvedere può essere raggiunta con un bus navetta, oppure anche a piedi tramite una scalinata non faticosa che inizia nel parco che si trova proprio ai piedi dell’altura. Il panorama da Aksla trasmette davero emozioni, osservando la nebbia scivolare via e svelare il fiordo visto dall’alto mi ha causato un brivido lungo la schiena, la vista era meravigliosa.

Jugenstilsenteret, il Museo dell'Art Nouveau di Alesund
Jugenstilsenteret, il Museo dell’Art Nouveau di Alesund

3. Durante il pomeriggio è una buona idea quella di pare due passi in centro, la città vanta la presenza di molti edifici in stile Art Nouveau e passeggiare tra le sue vie è come un tuffo nel passato, sopratutto nella zona pedonale che ho particolarmente apprezzato. Sempre in tema Art Nouveau, poco distante dal porto, si trova lo Jugenstilsenteret, ovvero l’Art Nouveau Centre, un’esposizione articolata su tre piani (comprendente il museo d’arte KUBE) che si rivela molto interessante per scoprire il passato della città. All’interno si può vivere anche un’esperienza di salto nel passato andando a ripercorrere gli anni precedenti al 1904, anno in cui l’incendio distrusse quasi l’intera cittadina un tempo costruita di legno. Proprio questo evento comportò la ricostruzione di Alesund in stile Art Nouveau.

Le mie migliori pulcinella di mare tra le onde e gli sbalzi nel mare di Alesund
Le mie migliori pulcinella di mare tra le onde e gli sbalzi nel mare di Alesund

4. Una delle esperienze più adrenaliniche e emozionanti del mio viaggio in Norvegia (tutto il mio itinerario è qui) è stato senza dubbio il Wildlife Sea Safari di 62°Nord. Da Alesund infatti partono numerose escursioni dirette verso il Mar di Norvegia per raggiungere le isole esterne tra cui l’Isola di Runde, un’oasi avicola dove si possono incontrare centinaia di volatili di varie specie che si radunano qui per nidificare tra gli anfratti delle pareti rocciose. L’escursione è davvero un’esperienza esplosiva, l’adrenalina che produce la sensazione di planare sulle onde con un gommone a circa 90 Km/h è una botta di frenesia. Lungo il tragitto si possono vedere alcun scorci suggestivi e piccoli insediamenti abitati lungo le coste dei fiordi e, in questo periodo, anche le alte cataste di legno preparate per i falò della notte di San Giovanni, tra cui il falò più alto del mondo. In tutto questo l’Isola di Runde è il valore aggiunto, abbassare i giri del motore e avvicinarsi alla parete rocciosa permette di sentire l’eco dei volatili che comunicano tra loro, guardare verso l’alto è come tuffarsi in una delle scene del film Avatar, tra decine di ali spiegate che volteggiano tra la nebbia. E se sei fortunato, tra tutti questi uccelli è possibile trovare le pulcinella di mare, simpatiche e tipiche di quesa parte del mondo.

Atlanterhavsparken, Acquario di Alesund
Atlanterhavsparken, Acquario di Alesund

5. Se soggiornerai a Alesund abbastanza  lungo è molto consigliata una gita fino al Atlanterhavsparken, ovvero l’Acquario di Alesund. Questo parco acquatico, molto consigliato per i bambini vista la sua funzione didattica, riproduce la fauna e l’habitat marino del Mare di Norvegia e dei climi del nord. In numerose vasche sono esposte le specie marine più disparate, vi sono alcune vasche tattili nelle quali si possono toccare alcune specie innocue di pesci e anche alcuni rettilari (i cui abitanti chiaramente non sono del luogo). Nella parte esterna, si trovano le grandi vasche delle foche e dei pinguini affacciate sulle isole al largo di Alesund, esternamente vi sono anche alcune aree destinate ai bambini con giochi d’acqua e intrattenimenti a scopo istruttivo. Atlanterhavsparken è stato più volte premiato come migliore acquario tematico del mondo, è pertanto un’attrazione da non perdere.

Uno dei tanti locali di Alesund
Uno dei tanti locali di Alesund

Dove mangiare a Alesund

Premesso che ad Alesund avrete una serie molto ampia di luoghi in cui assaggiare la cucina norvegese devo ammettere che ci sono stati un paio di posti che mi hanno colpito particolarmente.

Vi ho già spiegato che la colazione in hotel non è niente male, certo occorre prepararsi ai gusti nordici, quasi ovunque scordare la colazione dolce e cominciare ad abituare il palato al sapore del pesce, in gran parte salmone, halibut e aringhe. A colazione possono sembrare scelte azzardate, ma ci si fa l’abitudine.

Per quanto riguarda il panorama gastronomico locale un ristorante che mi ha piacevolmente colpito è Anno, un locale che si trova lungo il porto, dal quale si vede un’ottimo panorama e che colpisce anche per la singolarità del locale, realizzato dai due titolari architetti votatisi alla ristorazione. La cucina proposta non è tipicamente norvegese, ma offre una vasta serie di piatti tipici rielaborati dall’estro dello chef, selezionati per essere un mix locale ma esotico grazie all’aggiunta di spezie e ingredienti decisamente insoliti per la cucina locale. Anno è un’ottima scelta anche per pranzi o cene di gruppo, le grandi tavolate ispirano il senso di commensalità.

Aspettando il tramonto al porto di Alesund, Norvegia
Aspettando il tramonto al porto di Alesund, Norvegia

Un ultimo consiglio, non ultimo per importanza, è quello di prenotare una cena da XL Diner, un ristorante situato dalla parte opposta del porto che offre la possibilità di cenare godendo lo spettacolo del tramonto direttamente seduti a tavola. Anche in questo ristorante la cucina è varia, con piatti di ispirazione italiana, greca, ma ovviamente anche norvegese. Grandi boccali di birra accompagnano il pasto e se proprio devo trovare una nota negativa posso attribuirla al tanto vociare della gente, ma questo non fa che avvalorare il fatto che questo locale sia molto consigliato e frequentato anche da molti locals.

Con questo concludo i miei consigli su cosa vedere a Alesund, con qualche dritta su dove soggiornare e dove mangiare. Se vai in Norvegia ricorda di non perderti un paio di giorni qui, perché questa città resta impressa nel cuore.

Organizza qui il tuo viaggio

Alesund è facilmente raggiungibile con un volo dall’Italia e con un rapido scalo a Oslo.

La città non dista moltissimo dall’aeroporto, da qui si arriva comodamente in centro con un bus per il costo di 80 NOK. In alternativa puoi chiamare un taxi e spendere più di quattro volte tanto.

Soggiorna all’Hotel Scandic Alesund oppure trova la soluzione di soggiorno a te più gradita.

Contatta 62°Nord e organizza la tua escursione alla ricerca delle pulcinella di mare.

Viaggia sicuro, scopri le assicurazioni viaggio di Columbus.

Questo viaggio è stato organizzato in collaborazione con Volagratis e con l’Ente del Turismo Norvegia.

Sfumature di colori di mezzanotte a Alesund, Norvegia
Sfumature di colori di mezzanotte a Alesund, Norvegia

Salva

Salva

promo:

About Gian Luca Sgaggero 593 Articoli
Sono un narratore turistico, appassionato di viaggi fai da te, luoghi, tradizioni e culture lontane, racconto le mie esperienze sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, di autentico e di vero. Non importa dove, come o quando, l'importante è esserci e vivere fino in fondo!Contattami per collaborare con me, sono travel blogger di professione dal 2010, digital content creator, storyteller e social media strategist.

4 Comments

  1. A fine luglio abbiamo coronato questo nostro sogno e abbiamo visitato la Norvegia. La prima cosa che mi è balzata agli occhi, è la totale pulizia delle strade, cosa che in Italia non esiste. Poi la cordialità delle persone in ogni dove che parlano la lingua inglese. E cosa utile ma non ultima, qualsiasi cosa acquisti puoi pagare con il bancomat. Ottimo il cibo, e guardando il tramonto è una cosa da brivido!!! Oslo, Bergen, Alesund, fantastiche!! Il paesaggio e le innumerevoli cascate cadenti nei vari fiordi, una meraviglia che si perpetua lungo tutto l’itinerario. Visitate la Norvegia e conoscerete un altro mondo. Oscar

    • Grazie mille Oscar per questo commento, in poche parole hai reso perfettamente le emozioni che provai durante il mio primo viaggio in Norvegia, proprio per quello ogni tanto vorrei fare ritorno in quelle terre sferzate dal vento e percosse dal Mare del Nord. Torna ancora a leggere le mie avventure, a presto, Gian!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*