Cosa vedere a Montemarcello, 5 motivi per visitare il borgo, Ameglia

promo:

Panorama dal belvedere del borgo, cosa vedere a Montemarcello
Panorama dal belvedere del borgo, cosa vedere a Montemarcello

Dopo un intenso fine settimana ti propongo, dall’inesperta tastirera di Luca, compagno d’avventura durante il blog tour #boccadimagra, una sintesi di cosa vedere a Montemarcello, cinque validi motivi per visitare la frazione del comune di Ameglia simpaticamente descritta di seguito.

Sei mai stato a “Montemarcello“?

Montemarcello fa parte di quei luoghi in cui almeno una volta nella vita bisogna andare.

Cosa vedere a Montemarcello

Ecco i miei 5 validi e buoni motivi per andare a visitare questo borgo annoverato tra i più belli d’Italia:

1) perché è un borgo affascinante, pittoresco e ha una bellissima chiesa.

Al suo interno c’è una fonte battesimale e, per chi ama le storie sui templari, al suo interno vi sono dei riferimenti nelle statue armate con else e spade.

Osservare l'orizzonte dal parapetto, cosa vedere a Montemarcello
Osservare l’orizzonte dal parapetto, cosa vedere a Montemarcello

2) si può vedere uno splendido panorama della costa ligure, si estende fino alla città di La Spezia e si possono vedere addirittura gli allevamenti ittici delle cozze nostrane.

3) I percorsi da trekking, per chi ama le passeggiate tra la natura sono davvero entusiasmanti.

La vicina spiaggia di Punta Corvo, cosa vedere a Montemarcello
La vicina spiaggia di Punta Corvo, cosa vedere a Montemarcello

4) Uno dei percorsi ti porterà fino a una spiaggia incantevole: “Punta Corvo” famosa per la sua bellezza e per essere incontaminata.

N.B. Questo percorso lo consiglio solo a chi ha un po’ di allenamento e per chi vuole provare l’ebbrezza di vedere “Santi e Madonna” da vicino.

Perché? Presto detto: Montemarcello è a circa trecento metri sul livello del mare e questo sentiero scende lungo la ripida scogliera fino alla spiaggia, tutto questo attraverso un bellissimo bosco di pini marittimi.

Dov’è la fregatura? Beh se rientri nella categoria “nati pigri o non allenati” risalire dal litorale diventerà l’impresa più stremante che avrai mai provato durante una vacanza. Già a metà percorso il cuore ti batterà cosi forte da sentirlo in gola. Poco più su le prime “apparizioni”, più avanti la “Madonna” ti sosterrà ricordandoti che al termine della risalita due bar ti attendono e lì potrai riprenderti dalla fatica. A questo punto il tuo passo avrà una leggera ripresa, l’idea di un buon the fresco ti stimolerà più di quanto immagini.

P.S. nel bar ‘Il Giardino‘, presso cui ci siamo fermati, il proprietario mette in vendita la focaccia ligure impastata con la salvia e ripiena al gorgonzola: è mitica!!!

5) ultimo ma non per importanza, Montemarcello fa parte dei borghi del centro abitato di Ameglia, uno splendido comune Ligure attorno al quale si sviluppano quattro frazioni: il borgo di Cafaggio (adiacente ad Ameglia), il vicino e già citato Montemarcello e gli altri due borghi che sorgono sulla foce del fiume Magra, Fiumaretta con la zona per il camping e Bocca di Magra con i suoi alberghi e locali caratteristici dove gustare piatti a base di pesce e i prodotti tipici della Lunigiana.

Scopri di più sulle bellezze di Ameglia visitando il sito dedicato al tour #boccadimagra.



Booking.com

Scorcio del centro del borgo, cosa vedere a Montemarcello
Scorcio del centro del borgo, cosa vedere a Montemarcello

promo:

About Luca Agostini 16 Articoli
Ciao a tutti, sono Luca Agostini, da alcuni anni conosco Gian Luca e Emanuele, ma è stata una casualità a portarmi a scrivere su queste pagine, una coincidenza di eventi per la quale da semplice lettore oggi mi ritrovo ad essere blogger per caso. Pur non essendo di origini biellesi sono nato a Biella, classe 1971, e negli anni passati ho lavorato nelle più grandi aziende tessili del biellese quali Liabel, Fraver s.pa. del gruppo Verzoletto e Cerruti 1881. Nel 2008 ho radicalmente cambiato la mia vita professionale andando a lavorare alla Bi.Biel s.a.s, è un forno artigianale dolciario dove la passione per il proprio lavoro e l’amore per i prodotti genuini ne fanno motivo di vanto e di continua ricerca. Blogger per caso La collaborazione con i blogger di Sphimm’s Trip (ora Viaggia e Scopri) nasce dall’incontro occasionale durante l’evento, da loro organizzato, #biellastoria. blogger per caso, Luca AgostiniIn questa occasione abbiamo avuto modo di scambiare alcune nostre esperienze personali, qui è emersa la mia passione per i viaggi, per la fotografia di paesaggi naturali e mete turistiche. Questo desiderio comune di esplorare luoghi lontani e anche vicini a noi, ma poco conosciuti, mi ha offerto l’occasione di collaborare con loro in veste, a me nuova, di cameraman durante la promozione turistica di #boccadimagra. Un evento elettrizzante, volto a valorizzare il paesaggio, la storia e la cucina tradizionale lunigiana nel comune di Ameglia, comune sfregiato dall’alluvione del dicembre 2009 e che, grazie all’amore dei suoi abitanti, sta tornando al suo nativo splendore. In due giorni guardare, visitare e documentare tutto ciò che Ameglia ha da offrire è stata una vera e propria prova di forza, non una vacanza come potevo inizialmente pensare, assolutamente no! L’entusiasmo di “Sphimm“, dei blogger e l’ospitalità degli abitanti locali, conosciuti all’evento, mi hanno galvanizzato, travolto e fatto apprezzare tutto ciò. Contagiato da questa passione ho cominciato di recente a scrivere io stesso un blog di viaggi: Pratical Travel. Insomma, grazie a loro, è nata questa collaborazione contagiosa che mi ha fatto conoscere ed apprezzare la figura del blogger e a chissà a quali nuove esperienze mi potrà condurre… consideratemi un blogger per caso!

2 Comments

  1. Complimenti per la descrizione, ci è stata molto utile. Il bar il GIARDINO ci ha offerto anche la focaccia con speck, ottima pure quella!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*