Frazione Falletti, un itinerario per dominare Camandona dall’alto

Promo:

Frazione Falletti, panorama dalla piazza
Frazione Falletti, panorama dalla piazza

Un pezzo alla volta continuiamo a raccontarti Camandona, il comune biellese che si trova in cima alla Valle di Mosso, tra le cui vie siamo stati per due giornate alla scoperta di cosa di bello questo centro abitato ha da offrire. La nostra prima tappa è stata frazione Falletti, uno dei nuclei urbani dalle origini più antiche, oggi caratterizzato dalla posizione panoramica che domina il paese.

Camandona, come molti altri comuni biellesi, è formata da diversi centri urbani sparpagliati nel territorio comunale. Questi piccoli borghi un tempo indipendenti, oggi sono uniti sotto la municipalità di Camandona, ma per le loro vie ancora si respirano le storie antiche che li hanno caratterizzati.

CLICCA QUI: Cerca una sistemazione nei pressi di Camandona

Frazione Falletti

Poco più in basso rispetto al Santuario del Mazzucco si trova Frazione Falletti, legata al santuario dalla festa annuale dedicata a Sant’Anna che si celebra ogni anno a fine luglio sotto i grandi alberi che ombreggiano la piazza.
Sulla piazzetta, che vanta anche un notevole punto panoramico verso le frazioni più a valle, si affaccia la piccola chiesa dei Santi Pietro e Paolo, un edificio che all’interno conserva alcuni decori degni di nota, in particolar modo l’affresco che abbellisce la cupola sopra l’altare nel quale un angelo è raffigurato con le sembianze di una ragazza della quale non si vede un braccio. Si pensa che tale ritratto sia dedicato a una ragazzina del paese che in tempi passati venne aggredita da un lupo che la privò di un arto.

Facciamo due passi e ci spostiamo dietro la chiesa, dove una grande villa resta oggi abbandonata e in cerca di padroni, questa grande dimora, edificata nel 1700, fu un tempo l’abitazione di Edgardo Sogno, medaglia d’oro della Resistenza.
Spostandosi verso Borgata Guelpa, e quindi verso valle, si percorre la via d’ingresso a frazione Falletti, caratterizzata da case addossate tra loro e edificate secondo uno schema abitativo tipico di questa zona della valle, dove i piani venivano disposti in modo da godere della massima esposizione solare durante il giorno.
Ilario Guelpa ci guida in frazione Falletti in questi video realizzati da Andrea Battagin.
Scopri di più su Camandona sul sito www.explorebiella.it



Booking.com

Frazione Falletti, via d'ingresso verso la piazza
Frazione Falletti, via d’ingresso verso la piazza

promo:

About Andrea Battagin 3 Articoli
Mi chiamo Andrea Battagin, sono un fotografo e video operatore professionista. Fin da piccolo ho amato la fotografia come mezzo per esprimere i miei sentimenti, per cercare di interpretare quelli altrui e per far conoscere a tutti una storia. Sono da sempre appassionato di ritratti, ma non posso nascondere la mia passione per le fotografie ed i video di reportage e per quelli sportive. Sono cresciuto nell’era dell’analogico: inizialmente con le piccole compatte (quelle che ti regalano per la Prima Comunione, per intenderci), per poi passare alla prima reflex. Ho iniziato con una Minolta X300 con la quale ho imparato le tecniche fotografiche, divertendomi a fare i primi scatti con le pellicole, ma soprattutto con le diapositive. Al tempo stesso ho iniziato a sperimentare nell'ambito video con le prime telecamere 8mm e Hi8. Successivamente sono poi passato alla prima reflex autofocus: la Minolta Daynax 40. Ma ben presto sono entrato nel mondo del digitale con l’Olympus C1000. Poi la scelta definitiva: Canon. Un susseguirsi di modelli: 1000D, 500D, 40D, 7D… fino ad arrivare ai “giorni nostri” dove possiedo, ed uso, la mia fidata Canon 6D, per i servizi fotografici e video “seri”, alla quale affianco la mia fidata Panasonic Ag-ac90, mentre uso la mia piccola Fujifilm x20 per giocare e sperimentare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*