#ExploreAndorno, alla scoperta di Andorno Micca con i locals

Promo:

#ExploreAndorno
#ExploreAndorno

Il 26 e il 27 ottobre 2013 siamo stati ad Andorno Micca per il secondo appuntamento con #ExploreBiella. Il paese anche in questo caso ci ha riservato diverse sorprese che ti racconterò pian piano con gli articoli su #ExploreAndorno.

In questo breve clip ti presentiamo i volti di coloro che, con grande passione e disponibilità, ci hanno accompagnato per le vie e le frazioni del paese alla scoperta di luoghi, misteri e leggende che caratterizzano questa cittadina posta all’imbocco della Valle Cervo.

I volti di #ExploreAndorno

La nostra esplorazione parte dal municipio dove ci attende Stefano Aldrisi, l’allora primo cittadino di Andorno Micca che ci ha accompagnato per tutta quest’avventura. Al suo fianco troviamo invece Katty Pinarello, vicesindaco, che con grande disponibilità ci accompagna in visita alla biblioteca comunale. La biblioteca messa a disposizione dal comune di Andorno Micca offre ai visitatori il servizio di connessione wifi e, al piano superiore, un’interessante pinacoteca, spazio in cui sono esposte molte opere d’arte, sopratutto di artisti locali. Tra queste opere si trovano anche quelle del padre di Katty, Domenico, che fu allievo del Mosca.

Ci spostiamo successivamente in collina. Dove oggi c’è la casa di riposo un tempo sorgeva la Basilica di Santa Maria delle Grazie e di fronte a essa, ancora oggi visibile, si trova la Commenda dei Cavalieri di Malta.

L’edificio che necessita di cure e restauri, ma al momento è lasciato in gestione alla casa di riposo che lo utilizza come magazzino. Ci accompagna in visita Ruggero Gatti che, disponendo delle chiavi, ci fa salire fino al piano più alto della commenda, dal quale porticato si gode uno stupendo panorama su Andorno Micca.

#ExploreAndorno, la Chiesa di San Giuseppe di Casto
#ExploreAndorno, la Chiesa di San Giuseppe di Casto

A pochi chilometri dal centro raggiungiamo San Giuseppe di Casto, una piccola frazione che si trova abbracciata dalle colline boscose. Al nostro arrivo incontriamo, sul sagrato della piccola chiesa locale, alcuni paesani che con entusiasmo accettano di accompagnarci in visita alla loro chiesa, un edificio di costruzione più moderna rispetto alle altre chiese di Andorno Micca, ma realizzato con uno stile che riprende le linee e i motivi classici. Si fermano alcuni minuti nella piccola piazza per scambiare con noi qualche parola e raccontarci alcuni aneddoti riguardanti la piccola frazione.

Poco fuori dal gruppo di case, in un cascinale dal quale si passa per recarsi alla Chiesa degli Eremiti, si trova l’Azienda Agricola Antoniotti, azienda locale molto conosciuta in paese che, dai latticini alla carne, produce prodotti animali.

Un’altra frazione ci attende invece dall’altro lato del paese di Andorno Micca. Siamo a Locato Superiore dove ci attende Remì Guelpa, un anziano signore che con fede e devozione si dedica alla piccola locale Chiesa di San Rocco. È un luogo di cui ci parla orgoglioso e che ci apre per farci ammirare lo stupendo altare ligneo barocco che si trova al suo interno. In tutta Biella esiste solo un altare simile a questo, è quello della Chiesa di San Cassiano che si trova nel quartiere Riva.

Torniamo infine in centro dove il parroco Don Adriano Lora Lamia, ci attende per guidarci in visita all’oratorio e alla vicina chiesa parrocchiale di San Lorenzo. Così #ExploreAndorno continua.


Booking.com

promo:

About Emanuele Lattarulo 88 Articoli
Lelelatta (alias Emanuele Lattarulo): tendenzialmente più tranquillo e amante della vita più comoda, nel tempo libero sempre impegnato in iniziative umanitarie o al servizio del prossimo, amante dell'esplorazione predilige i luoghi dal fascino misterioso e le mete a corto raggio. Mansione: Videomaker cameraman e redattore blog, scopritore specializzato di luoghi e curiosità locali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*