Mangiare a Candelo al Ristorante LaCorteAperta, intervista

Mangiare a Candelo, LaCorteAperta
Mangiare a Candelo, LaCorteAperta

Finisce a tarda serata la prima giornata del Borgo di Natale, e andiamo a mangiare a Candelo da LaCorteAperta dove ci troviamo, a continuare a vivere #natalealricettodicandelo, una manifestazione che si ripeterà ogni domenica di dicembre e che vede protagonisti i bambini giunti a incontrare Babbo Natale.

Dopo qualche giro in paese e una passeggiata tra le suggestive rue del Ricetto di Candelo, complice il freddo pungente che ci ha fatto compagnia durante la giornata, anche lo stomaco vuole la sua parte e così, a pochi passi dal Ricetto, ci rechiamo da LaCorteAperta che, visto il periodo, troviamo calda e accogliente, in perfetto stile natalizio.

Mangiare a Candelo da LaCorteAperta

LaCorteAperta è stata una grande scoperta, lo scrivo tutto attaccato perché proprio così è il nome del ristorante, un locale a conduzione familiare dove ci aspettano accoglienza e disponibilità.

La cuoca è davvero brava, le ricette da lei proposte sono semplici, ma allo stesso tempo realizzate con un tocco di ricercatezza che le rende davvero speciali, dall’eccellente gusto. Grazie alla simpatia del titolare de LaCorteAperta, che è il marito della cuoca, il nostro pranzo si trasforma in un momento di allegra convivialità.

Tra i diversi antipasti assaggiati ricordo con molto piacere il vitello tonnato, io non sono amante della maionese, ma il sapore della salsa tonnata era davvero delicato e gradevole, inoltre anche la tartare alla bagna cauda (sapore tipico del Piemonte) era una vera delizia, da fare il bis!

Come prima portata ci sono state servite due pirofile di pastasciutta condite in maniera differente, mentre il secondo è stato un ottimo filetto di pesce spada alla piastra.

Apoteosi finale con il dolce, tra bunet e semifreddo al torroncino, che io non ho potuto assaggiare a causa della mia allergia alle nocciole, ma che i miei commensali hanno gradito moltissimo.

LaCorteAperta dista poche decine di metri dal borgo medievale e, indicativamente, un menù normale ha un costo che si aggira intorno ai 20€ a persona. Direi che è un ottimo posto per mangiare a Candelo, no?

Di certo ti parleremo ancora di loro, ma ecco in anteprima un piccolo clip realizzato incontrando i titolari.

NOTA BENE: dopo la realizzazione di questa intervista la gestione de LaCorteAperta è cambiata, ci ripromettiamo di andare presto a verificarne il servizio.



Booking.com

promo:

About Emanuele Lattarulo 88 Articoli
Lelelatta (alias Emanuele Lattarulo): tendenzialmente più tranquillo e amante della vita più comoda, nel tempo libero sempre impegnato in iniziative umanitarie o al servizio del prossimo, amante dell'esplorazione predilige i luoghi dal fascino misterioso e le mete a corto raggio. Mansione: Videomaker cameraman e redattore blog, scopritore specializzato di luoghi e curiosità locali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*