Stazione Meteosismica di Oropa

promo:

 Clicca e scopri la vacanza da favola
Stazione Meteosismica di Oropa
Stazione Meteosismica di Oropa
Un pomeriggio alla scoperta della Stazione Meteosismica di Oropa, osservatorio meteosismico di rilevanza mondiale situato proprio all’interno del santuario mariano più grande dell’arco alpino.
Durante una visita a Oropa molte sono le curiosità da scoprire, non solo fede si custodisce tra queste mura, ma dalla scienza alla natura Oropa ha da offrire un insieme di esperienze da fare che è difficile radunare in una sola giornata.
Dopo aver oltrepassato il primo chiostro, varcata la Porta Regia, ci troviamo nel chiostro principale, quello dove si trova la Basilica Antica. Proprio qui, salendo alla galleria del primo piano, oltrepassata la Galleria degli Ex Voto, si può accedere al secondo piano, dove Don Silvano Cuffolo è custode della sensazionale Stazione Meteosismica di Oropa.

Stazione Meteosismica di Oropa

Entrando nel piccolo osservatorio non fatevi trarre in inganno dagli spazi ristretti, quasi incastrati uno con l’altro gli apparecchi di rilevazione oscillano, girano, frusciano e Don Cuffolo inizia timidamente a raccontarci la sua avventura cominciata quasi per caso.
Assegnato all’osservatorio in sostituzione temporanea del precedente responsabile, Don Cuffolo ha sapientemente appreso il funzionamento di tutte le apparecchiature, ne ha coordinato e trasmesso le rilevazioni e, dopo alcuni anni di provvisorio incarico, è stato designato come responsabile della Stazione Meteosismica di Oropa, un ruolo che ricopre da ben 25 anni.
La voce inizialmente insicura di Cuffolo (secondo me a causa della telecamera) diventa una spiegazione avvincente e molto interessante. Gli strumenti sono tutti in collegamento con i punti di raccolta informazioni nazionali, a Roma, a Genova e a Torino, un compito oggi assolto da internet, ma che per anni è stato eseguito da Don Cuffolo che si occupava regolarmente di trasmettere queste informazioni.
Restiamo poi particolarmente colpiti dalla spiegazione dei sismografi, strumenti sensibilissimi che sono in grado di rilevare i movimenti tellurici di tutto il pianeta. Ma non solo quelli… sapevate che l’oscillazione di fondo dei grafici sismici è prodotta dalle onde oceaniche?
Non vi rivelo di più, scopritelo dalla voce di Don Cuffolo in questi video.
Interno dell'osservatorio alla Stazione Meteosismica di Oropa
Interno dell’osservatorio alla Stazione Meteosismica di Oropa

promo:

 Clicca e scopri la vacanza da favola
About Emanuele Lattarulo 88 Articoli
Lelelatta (alias Emanuele Lattarulo): tendenzialmente più tranquillo e amante della vita più comoda, nel tempo libero sempre impegnato in iniziative umanitarie o al servizio del prossimo, amante dell'esplorazione predilige i luoghi dal fascino misterioso e le mete a corto raggio. Mansione: Videomaker cameraman e redattore blog, scopritore specializzato di luoghi e curiosità locali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*