Viaggio in Inghilterra, itinerario tra Portsmouth e Salisbury

promo:

Panorama dalle Hot Walls di Portsmouth, viaggio in Inghilterra
Panorama dalle Hot Walls di Portsmouth, viaggio in Inghilterra

Dopo essere stato a Londra ho sempre sognato di fare un viaggio in Inghilterra alla scoperta di ciò che si trova oltre i confini della vastissima capitale. È così che è nato questo mio viaggio, un itinerario tra Portsmouth e Salisbury alla ricerca della cultura locale, della storia e di paesaggi inglesi.

Il mio viaggio è cominciato con un volo per Londra, il modo più semplice per raggiungere l’Inghilterra considerando che oggi si trovano moltissimi voli low cost per la capitale inglese.

La seconda decisione che ho preso organizzando il mio itinerario è stata che non volevo guidare, ho pianificato tutto, quindi, spostandomi solamente con i mezzi pubblici, principalmente i treni, e posso confermare che è stato molto semplice.

Ricorda che per trovare informazioni sulle destinazioni del Regno Unito puoi consultare il sito di Visit Britain.

Passeggiata sulle Hot Walls di Portsmouth dopo la pioggia, viaggio in Inghilterra
Passeggiata sulle Hot Walls di Portsmouth dopo la pioggia, viaggio in Inghilterra

Viaggio in Inghilterra: acquistare i biglietti del treno online

Ho prenotato i biglietti dei treni prima della partenza. Ti consiglio di fare altrettanto poiché i prezzi rischiano di salire notevolmente a mano a mano che si prenota sotto data. Prenotando con largo anticipo sono riuscito a spendere 5,00 £ per il treno dall’Aeroporto di Gatwick fino a Portsmouth, e ho spero 5,60 £ per il treno che mi ha portato da Salisbury a London Waterloo sei giorni dopo.

Ho gestito la mia visita in base ai miei tempi e al meteo (i primi giorni non mi è stato molto favorevole, ma questo è tipicamente inglese) e dopo 3 notti trascorse a Portsmouth ho preso il treno per Salisbury, questa volta ad un prezzo di circa 18,00 £, proprio perché non ho avuto modo di prenotarlo in anticipo.

Puoi prenotare i biglietti del treno tramite il sito delle National Rail Enquiries, paghi online e riceverai un codice da inserire in stazione nelle macchinette automatiche. In pochissimo tempo avrai il biglietto che hai prenotato. Ricorda di portare con te la carta di credito che usi in fase di prenotazione.

Passeggiata lungo i King's Bastion di Portsmouth, viaggio in Inghilterra
Passeggiata lungo i King’s Bastion di Portsmouth, viaggio in Inghilterra

Tre giorni a Portsmouth, Inghilterra

La prima tappa del mio viaggio in Inghilterra è stata Portsmouth, una città che si trova nella contea dell’Hampshire, lungo la costa meridionale della Gran Bretagna.

Portsmouth è stata famosa nella storia del paese per essere uno dei principali porti dell’Inghilterra, luogo da cui partirono anche molte delle spedizioni navali volte a conquistare nuove colonie e nuove rotte di commercio.

La posizione strategica di Portsmouth rese la città importante anche dal punto di vista bellico. Da qui partirono le grandi navi da guerra dei Tudor, come la Mary Rose di Enrico VIII, o, in tempi più recenti, da qui salparono gli alleati durante il D-Day, il giorno dello sbarco in Normandia che segnò le sorti della Seconda Guerra Mondiale.

Oggi la città è una piacevole cittadina universitaria, il cui unico difetto è di essere piuttosto estesa e dispersiva. Nulla che non si possa risolvere utilizzando i mezzi pubblici o con la voglia di camminare un po’.

Di certo una buona base può aiutare moltissimo. Io ho soggiornato nel King Charles Apartment, che prende il nome dalla via in cui si trova il complesso abitativo. In King Charles Street si trova, infatti, un complesso di palazzine chiamato Regents Court e il mio appartamento si trovava proprio all’ultimo piano di una di esse.

La sistemazione si è rivelata accogliente e molto spaziosa, con cucina, camera da letto e salotto, oltre che il bagno. Dalle finestre della camera si possono vedere le costruzioni moderne dell’area di Gunwharf Quays, il cuore dello shopping di Portsmouth.

CLICCA QUI: Cerca un hotel a Portsmouth

South Parade Pier lungo la costa di Southsea a Portsmouth, viaggio in Inghilterra
South Parade Pier lungo la costa di Southsea a Portsmouth, viaggio in Inghilterra

Luoghi d’interesse a Portsmouth lungo la costa

Nonostante Portsmouth non sia una città più toccate dai turisti in Inghilterra, essa riserva piacevoli sorprese e alcuni luoghi molto interessanti da visitare.

Possiamo cominciare la passeggiata dalla Old Portsmouth, il cuore più antico della città che si trova vicino al mare ed è da esso difeso dalla possenti Hot Walls. Passeggiare tra le vie di Old Portsmouth ti permette di trovare un po’ l’atmosfera della città dei vecchi tempi, alcuni edifici più antichi aumentano il fascino di questa zona molto vicina al porto e dove si respira quasi perennemente il profumo invitante del fish and chips.

A Old Portsmouth si trovano anche alcuni ottimi pub in cui bere una pinta di bitter ale (la birra qui si chiama ale), oppure dove trascorrere la pausa pranzo o cenare dopo una giornata a spasso per la città.

Da qui puoi iniziare la tua passeggiata lungo le Hot Walls, salendo dalla Round Tower il panorama cambia decisamente, il mare si espande davanti agli occhi e la città diviene quasi uno sfondo di secondaria importanza. Nelle giornate di maltempo una passeggiata qui è decisamente suggestiva, con le onde che sferzano gli scogli e le mura cittadine e l’acqua nebulizzata che inumidisce il volto.

Prosegui fino alla Square Tower e lasciati alle spalle la Old Portsmouth, qui le mura continuano e ti troverai a passeggiare tra il mare (a destra) e i verdi prati dei giardini che fanno da sfondo ai King’s Bastion. Qui, l’unico edificio che rompe la verde spianata e la Royal Garrison Church, una chiesa ormai rimasta a monumento del passato, dalla caratteristica architettura slanciata e priva del tetto.

Proseguendo lungo la costa si trovano diversi monumenti ai caduti, luoghi della memoria che precedono il luogo in cui si trova The D-Day Story, il museo che racconta la storia del D-Day, dagli antefatti, ai preparativi e fino allo sbarco in Normandia, con tanto di ricostruzioni e mezzi utilizzati durante l’operazione.

È più o meno qui che inizia la zona di Southsea, oltre il Castello dei Mari del Sud (dentro cui si trova solamente un bar) la costa curva leggermente e, poco più avanti, comincia la spiaggia di sassi arrotondati che si estende per diversi chilometri. Lungo di essa si trova il South Parade Pier, luogo di svago e di gioco proteso sul mare, e, ancora oltre, un vasto giardino con un lago navigabile con canoe e popolato da eleganti cigni, un giardino giapponese e il Southsea Model Village (ricostruzione di Portsmouth in miniatura aperta solo in estate).

La Mary Rose al museo di Portsmouth, viaggio in Inghilterra
La Mary Rose al museo di Portsmouth, viaggio in Inghilterra

Il centro città, lo shopping e i musei navali

Da qui puoi proseguire oltre, oppure addentrarti verso il centro cittadino alla ricerca di Albert Road, una via dove puoi trovare numerosi ristoranti di ogni genere, dove puoi trovare le friggitorie di fish and chips, i pub che servono cake salate e birra, oppure i numerosi ristoranti indiani, orientali o tex-mex che ti fanno realizzare che la cucina inglese originale, forse, qui non esiste quasi più.

Dopo lo spuntino sarai carico abbastanza da proseguire fino a raggiungere Gunwharf Quays, antica zona portuale e commerciale convertita in moderno centro commerciale. Di per se il centro commerciale non è molto diverso da qualsiasi altro villaggio dello shopping, ma alcune cose lo rendono meritevole di una visita.

Una di esse è il Lipstick Building, un alto palazzo cilindrico la cui cima dovrebbe ricordare la forma di un rossetto. Poco oltre, affacciata sul mare, si trova invece la Spinnaker Tower, un’alta torre a forma di vela (che ricorda un po’ le architetture degli Emirati) sulla quale è possibile salire per ammirare Portsmouth dall’alto. Questa è senza dubbio un’esperienza da fare quando il cielo è terso, oppure verso l’ora del tramonto, ma molto dipende dall’orario di chiusura.

Panorama dalla Spinnaker Tower di Portsmouth, viaggio in Inghilterra
Panorama dalla Spinnaker Tower di Portsmouth, viaggio in Inghilterra

Oltre Gunwharf Quays, superata la stazione di Portsouth Harbour, si raggiunge la zona degli Historic Dockyards, antico quartiere dei cantieri navali oggi divenuti padiglioni dove sono ospitati numerosi musei tematici permanenti o temporanei.

Lasciati affascinare dalla storia navale e dalle imbarcazioni attraccate e visitabili, ma in assoluto non perdere una visita al Mary Rose Museum, il museo navale dove è custodito ciò che resta della nave dei Tudor appartenuta a Enrico VIII. Questa è una delle due esperienze da non perdere a Portsmouth.

Rientrando verso casa puoi deviare verso Commercial Road, una grande via pedonale animata dai molti universitari usciti dagli istituti che si trovano in zona. Da qui puoi raggiungere la Guildhall Square, una piazza monumentale in cui si fondono l’antico e il moderno, e da qui proseguire per tornare nei pressi di King Charles Street.

Ovviamente vedere tutto in un giorno è un grande tour de force, sopratutto se vuoi gustarti tutti i musei. Io ho impiegato 3 giorni e non sono riuscito a vedere tutto, spero quindi di aver modo di tornare.

Cattedrale di Salisbury, viaggio in Inghilterra
Cattedrale di Salisbury, viaggio in Inghilterra

Alla scoperta di Salisbury

Dopo tre notti trascorse a Portsmouth è tempo di spostarsi e, con un treno delle Southern Railway, raggiungo la città di Salisury in meno di due ore, seconda tappa del mio viaggio in Inghilterra. Salisbury è una città storicamente più famosa di Portsmuth e si trova immersa nelle campagne britanniche della contea di Wiltshire ed è attraversata dal fiume Avon.

Ho trascorso a Salisbury le successive tre notti del mio viaggio, facendo base al Best Western Red Lion, un hotel storico nel cuore cittadino che compensa la carenza di comodità e modernità con il fascino di uno degli edifici più storici di Salisbury.

Dopo essere rimasto incantato dagli ambienti interni e dal cortile che separa il Red Lion dal caos della strada, esco, nonostante la pioggia sottile, per vedere il principale monumento di Salisbury, la cattedrale.

CLICCA QUI: Cerca un hotel a Salisbury

Chiostro della Cattedrale di Salisbury, viaggio in Inghilterra
Chiostro della Cattedrale di Salisbury, viaggio in Inghilterra

Due passi nel centro storico

La Cattedrale di Salisbury venne eretta nel 1200 ed è un grande esempio di stile gotico inglese, mentre nel 1300 venne edificata la torre con l’alta guglia. Al suo interno viene conservato il secondo orologio meccanico più antico al mondo e, in una cappella laterale del chiostro, si trova una copia molto fedele della Magna Charta, uno dei documenti storici più importanti al mondo.

Se il meteo lo permette goditi una passeggiata nel meraviglioso Cathedral Close, che definirei un po’ un salotto cittadino contornato da vari edifici storici. Qui si trova anche il Salisbury Museum, interessane esposizione che narra la storia della zona e della città attraverso oggetti e ricostruzioni di luoghi scoperti nelle campagne. In particolare è interessante approfondire la conoscenza degli henge, ovvero i cerchi di pietra del Neolitico di cui fa parte anche il famoso Stonehenge.

Inoltre il centro storico di Salisbury è vivace e animato da numerose botteghe e negozi tra cui non puoi perdere le Tea House, oppure i negozi che vendono fudge artigianale (un particolare tipo di dolce realizzato con il mou).

Il centro cittadino si sviluppa dalla Guildhall Square, dove si tiene il mercato cittadino, diramandosi in alcune vie pedonali. Uno dei monumenti più particolari del centro è la Poultry Cross, ultima superstite delle 4 croci anticamente presenti nella piazza del mercato e sotto le quali si commerciavano il pollame, il latte e il formaggio, la lana e il filato, e gli animali da allevamento.

Inoltre seguendo il corso del fiume Avon puoi percorrere un bellissimo sentiero nella natura per vedere la città da un altro punto di vista. La passeggiata ti porterà fino all’Old Mill, un tipico pub e albergo locale ideale per una pausa e per sorseggiare un boccale di buona ale.

Visita a Stonehenge da Salisbury, viaggio in Inghilterra
Visita a Stonehenge da Salisbury, viaggio in Inghilterra

Escursioni , visitare Stonehenge da Salisbury

Se il tempo te lo consente ti consiglio anche due escursioni da fare facendo base a Salisbury. L’importante è cercare di evitare la domenica poiché i trasporti pubblici sono ridotti al minimo e, sopratutto Lacock, non è ben servita.

Le escursioni a Stonehenge partono dal centro città tutti i giorni, è sufficiente andare alla fermata del bus e attendere che passi lo Stonehenge Express. Puoi acquistare il biglietto anticipatamente online, ma è possibile anche acquistarlo salendo sul bus. Con un totale di 30£ avrai la corsa da Salisbury a Stonehenge e ingresso al sito e sosta a Old Sarum facoltativa al ritorno.

Sebbene molti ritengano Stonehenge poco interessante io ho trovato molto affascinante il sito archeologico, forse quello che delude è tutta la macchina turistica che ci ruota attorno, ma per certi versi questo meccanismo serve anche a proteggere uno dei più antichi monumenti al mondo da malintenzionati e vandali.

La visita a Stonehenge dura circa un’ora, magari 2 se ti soffermi a contemplare le pietre e visiti con calma il museo e lo shop. Al ritorno il bus fa una sosta a Old Sarum, sito in cui si trovano solo le fondamenta dell’antico cuore della vecchia Salisbury. Questo luogo non è altro che un grande prato segnato da alcune mura, tra di esse sono allestiti dei pannelli che spiegano come doveva essere il castello, ma fondamentalmente, a meno che non ti ci voglia fermare per passeggiare e fare un pic-nic, è una sosta che si può evitare. Al rientro in centro potrai visitare la Cattedrale, nel caso tu non l’abbia ancora vista.

Via del villaggio di Lacock, viaggio in Inghilterra
Via del villaggio di Lacock, viaggio in Inghilterra

Visitare il villaggio di Lacock in Inghilterra

Ultima visita che ti consiglio facendo base a Salisbury è il piccolo villaggio di Lacock, un tipico villaggio di campagna dello Wiltshire in cui sono state ambientate alcune scene dei film di Harry Potter.

Il paesino è raggiungibile in bus da Salisbury, oppure con un treno fino a Trowbridge e da qui in bus. Se però cercherai di percorrere questo tragitto di domenica preparati a pagare un taxi, per lo meno da Trowbridge perché il treno ti porterà fino li, ma i bus locali non circolano.

La più grande problematica di Lacock sono le tantissime auto parcheggiate in centro e lungo le strade, fattore che togli moltissimo al fascino di questo borgo di case tradizionali. Tuttavia passeggiando per il centro è possibile trovare qualche scorcio carino e, in periferia, visitare la Lacock Abbey, un antico monastero oggi divenuto la più grande attrazione del paese.

Insomma questo viaggio in Inghilterra è stato un mix di storia, cultura e luoghi che da tempo sognavo di scoprire. Di certo è un itinerario che puoi organizzare in autonomia, ma se avessi bisogno di aiuto puoi scrivermi e sarò lieto di aiutarti.

E tu hai visitato alcune delle località di cui ho rapidamente parlato in questo articolo? Se vuoi aggiungere qualche consiglio o informazione puoi farlo lasciando un commento al fondo di questa pagina.

Questo viaggio è stato realizzato in collaborazione con Visit Britain



Booking.com

Visita a Lacock Abbey, viaggio in Inghilterra
Visita a Lacock Abbey, viaggio in Inghilterra

promo:

About Gian Luca Sgaggero 588 Articoli
Sono un narratore turistico, appassionato di viaggi fai da te, luoghi, tradizioni e culture lontane, racconto le mie esperienze sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, di autentico e di vero. Non importa dove, come o quando, l'importante è esserci e vivere fino in fondo!Contattami per collaborare con me, sono travel blogger di professione dal 2010, digital content creator, storyteller e social media strategist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*