Viaggio in Thailandia, itinerario di un sogno realizzato

Palazzo reale di Bangkok, viaggio in Thailandia
Palazzo reale di Bangkok, viaggio in Thailandia

Era l’ormai lontano 2008 quando io e Vale decidemmo di visitare un pezzetto d’oriente, la Thailandia, da tempo meta sognata in più occasioni. Il viaggio in Thailandia sarebbe stato il nostro primo traguardo, la prima di numerose avventure tra i cinque continenti.

Abbiamo trascorso nella penisola del Siam circa 21 giorni, visitato rovine, città, templi buddhisti, montagne e spiagge incantevoli. La Thailandia può assolutamente offrire tutto ciò che dal vostro viaggio cercate!

Wat Phra Sri San Phet ad Ayutthaya, viaggio in Thailandia
Wat Phra Sri San Phet ad Ayutthaya, viaggio in Thailandia

Itinerario di viaggio in Thailandia: il nord

Arrivati nella grande e caotica capitale, Bangkok, non perdiamo tempo e, dalla stazione Hualamphong, partiamo con il primo treno diretti ad Ayutthaya, antica capitale famosa per i suoi templi.

L’atmosfera che si respira in quegli imponenti siti è qualcosa di indescrivibile, fonte di pace interiore. Dopo alcune ore trascorse tra i viottoli e i giardini che collegano le diverse sezioni del tempio vi sembrerà di essere in pace col mondo intero.

Dopo aver apprezzato l’alternanza tra antico e moderno di Ayutthaya, sempre con il treno, abbiamo proseguito verso nord, fermandoci a Phitsanulok, vivace cittadina lungo il fiume Nan e ottima base per visitare il Parco Archeologico di Sukhothai.

Negli innumerevoli complessi antichi, perfettamente conservati, la sensazione di una fede palpabile e radicata nei secoli nel popolo thai è ancora più percepibile. Il vasto sito di Sukhothai sorge a circa 12 chilometri dal centro dell’omonima cittadina, è immerso nella natura rigogliosa e gode di un’atmosfera di pace davvero unica.

Incanto dei templi di Sukhothai, viaggio in Thailandia
Incanto dei templi di Sukhothai, viaggio in Thailandia

Lasciato lo storico passato a Sukhothai, prima capitale il cui sito è visitabile comodamente noleggiando una bicicletta, proseguiamo verso nord con un treno notturno che, dopo 8 ore, ci porterà fino a Chiang Mai.

Anche conosciuta come capitale del nord, Chiang Mai è una città viva e ricca di bellezze da visitare, ma la sua posizione è privilegiata anche per la vicinanza con il Doi Inthanon National Park, luogo ideale per gli amanti del trekking, del rafting e delle escursioni nella natura.

La vita a contatto con i popoli delle tribù montane ci ha permesso di riassaporare il legame tra l’uomo e la natura, e vivere in questi villaggi dove la tradizione è ancora la vita attuale. Un trekking di tre giorni è uno dei modi migliori per godere di tutto questo e di certo una buona guida fa la differenza. Se sei interessato scrivimi, ti metterò in contatto con Mr Ton, la nostra super guida.

Visita la villaggio Karen vicino a Chiang Mai, viaggio in Thailandia
Visita la villaggio Karen vicino a Chiang Mai, viaggio in Thailandia

Vivere il Doi Inthanon è una grande emozione, la natura e l’uomo coesistono in estrema armonia in queste vallate.

Amica di tutti i giorni, la foresta fornisce agli indigeni ogni sostentamento e loro, per riconoscenza, ne rispettano gli equilibri affinché la natura possa continuare a prosperare.

I paesaggi con le risaie di montagna, con i bufali d’acqua a mollo nel fango o con le palafitte dei villaggi, sotto cui trovano rifugio nella notte gli animali, ti resteranno nel cuore.

Doi Inthanon National Park, viaggio in Thailandia
Doi Inthanon National Park, viaggio in Thailandia

Infine, prima di lasciare Chiang Mai, non perderti la visita al Wat Phra That Doi Suthep, uno dei templi più sensazionali dell’intera nazione.

Tra stupa di rame lucente e centinaia di fedeli in preghiera, il Doi Suthep ti conquisterà, luogo in cui è frequente incontrare i monaci e dal quale si gode una vista senza eguali sulla città sottostante.

Imperdibile tappa prima di tornare verso sud o proseguire verso nord al confine con il Laos.

Wat Phra That Doi Suthep, viaggio in Thailandia
Wat Phra That Doi Suthep, viaggio in Thailandia

Itinerario di viaggio in Thailandia: il mare

Un pregio degli spostamenti in Thailandia è il basso costo dei voli interni, spesso reperibili ad un prezzo che varia tra i 30 e i 50 €.

Desiderosi di mare e di atmosfere surreali voliamo a sud, facendo scalo a Bangkok, fino a raggiungere Krabi. Dall’aeroporto di Krabi ci spostiamo poi con un bus di linea alla volta di Phang Nga, una provincia meno conosciuta in cui abbiamo vissuto una memorabile crociera di tre giorni in una delle baie più belle del mondo.

Navigare a bordo di una long tail boat tra le mangrovie ti farà un po’ sentire come un moderno Indiana Jones alla ricerca delle isole sperdute nell’oceano. Isole tra cui vivono gli zingari del mare.

Raggiungiamo Koh Panyee, villaggio di palafitte collegate a un’isola che è poco più che una roccia emergente dal mare. Qui ci fermeremo per una notte, per sentire e vivere la baia, per svegliarci all’alba e scoprire l’emozione del sole che nasce nella Baia di Phang Nga.

Baia di Phang Nga, viaggio in Thailandia
Baia di Phang Nga, viaggio in Thailandia

Dopo essere andati alla scoperta delle isole, tra cui Ko Tapu che fu set di uno degli episodi cinematografici di 007, ritorniamo verso Krabi per imbarcarci poi subito, al tramonto, verso Railay.

A Railay vivremo tre giorni indimenticabili, fatti di mare, di tramonti e di cene sulla spiaggia. Tre giorni in cui ti rendi conto che il mare, qui a sud del Paese, offre spettacoli inimmaginabili, da togliere il fiato.

Railay non è raggiungibile via strada, non vi sono auto e le strutture ricettive hanno una capienza limitata. Tutti requisiti che rendono questa località il luogo ideale per il relax in spiaggia.

Così, dopo 20 giorni di trekking, giornate passate sotto il sole persi tra le foreste di stupa, lunghi trasferimenti e tanta stanchezza accumulata, ecco che il nostro viaggio in Thailandia ci regala un paradiso in cui il relax è assoluto, ottimo per rigenerare le forze.

Railay, viaggio in Thailandia
Railay, viaggio in Thailandia

La capitale, Bangkok

Gli ultimi giorni di viaggio, infine, li abbiamo trascorsi alla scoperta della labirintica e caotica Bangkok, che tra i grattacieli e i grovigli di strade e viadotti, cela dei veri tesori per la storia e la cultura di questo mondo.

Molti sono i templi e i palazzi da visitare, il Palazzo Reale è in assoluto uno degli edifici più fantastici dello stato. Ma non mancano anche le escursioni alla scoperta delle periferie, dei canali che scorrono in gran parte della città, dei mercati galleggianti che sono ormai una tappa fissa per i turisti che vengono in viaggio in Thailandia.

Uscire la sera e vivere il divertimento ti riporterà ai ritmi mondani della vita quotidiana. Kao San Road ti tenterà con i suoi locali dediti al vizio, o dove forse potrai anche solo sorseggiare una birra.

Tutto potrai vedere, immergiti nella vita di Bangkok e sentiti vivo.

Se ancora ci stavi pensando, non dubitare. Un viaggio in Thailandia è un’esperienza unica che rimarrà nel tuo animo, visita il sito interne dell’ente del turismo thailandese.

Uno dei viaggi più belli e straordinari che io abbia mai fatto!



Booking.com

Kao San Road, Bangkok, viaggio in Thailandia
Kao San Road, Bangkok, viaggio in Thailandia

promo:

About Gian Luca Sgaggero 590 Articoli
Sono un narratore turistico, appassionato di viaggi fai da te, luoghi, tradizioni e culture lontane, racconto le mie esperienze sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, di autentico e di vero. Non importa dove, come o quando, l'importante è esserci e vivere fino in fondo!Contattami per collaborare con me, sono travel blogger di professione dal 2010, digital content creator, storyteller e social media strategist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*