Visitare Abu Dhabi in un giorno, durante lo scalo aeroportuale

Visitare Abu Dhabi in un giorno
Visitare Abu Dhabi in un giorno

Di recente mi sono trovato a visitare Abu Dhabi in un giorno, stavo tornando da un viaggio in Oriente e il mio volo per l’Italia comprendeva uno scalo negli Emirati Arabi, uno scalo di ben 14 ore. Mi sono quindi chiesto, sarà possibile uscire dall’aeroporto e visitare la città per non perdere tutte queste ore subendo il freddo glaciale del moderno aeroporto internazionale?

Ebbene la risposta è si, ma me lo immaginavo. Più che altro il mio dubbio riguardava il tempo a disposizione: sarebbe stato sufficiente a vedere qualcosa senza correre troppo? Avrei potuto apprezzare lo spirito della città?

Te lo racconto.

Abu Dhabi, moderna capitale degli Emirati Arabi, visitare Abu Dhabi in un giorno
Abu Dhabi, moderna capitale degli Emirati Arabi, visitare Abu Dhabi in un giorno

Visitare Abu Dhabi in un giorno

Il mio volo è atterrato ad Abu Dhabi alle 12.30 locali, circa, quindi il tempo a mia disposizione non era di una giornata intera. Sono andato titubante al controllo passaporti e senza particolari problemi ho ottenuto il via libera, consenso che è arrivato con molta leggerezza dopo che ho mostrato all’addetto la carta d’imbarco per il volo che, dopo 14 ore, mi avrebbe portato a Milano.

Superata l’area di ritiro bagagli e superate le porte scorrevoli mi sono trovato in mezzo alla folla vociante di gente che attende i suoi cari in arrivo, di tassisti che cercano di accalappiarti in ogni modo e di insegne luminose che spesso servono solo a disorientarti.

Non volevo decidere in modo frettoloso e ho liquidato senza tanti complimenti i tassisiti che mi proponevano un passaggio per il centro per ‘soli’ 40$. Insomma, non ero mai stato ad Abu Dhabi, ma una simile cifra per raggiungere il centro mi sembrava esagerata.

Cercando un po’ tra i negozietti ho provato a valutare alcune proposte, ma quasi tutti propongono la visita di Dubai. Questa città non dista moltissimo, ma io ero deciso a visitare Abu Dhabi e, comunque, non avevo trovato ancora un prezzo che ritenessi ragionevole.

Mentre cercavo un angolo tranquillo per ragionare mi si avvicina un ragazzo indiano che propone un tour della città. Mi mostra su una cartina i luoghi in cui mi porterà e mi conferma che mi aspetterà ad ogni tappa, inoltre lo posso pagare a fine giornata per sentirmi più tranquillo.

Mi pare una buona offerta e il prezzo di 65$ mi sembra ottimo, considerando che lui starà tutto il giorno con me.

Mentre raggiungiamo la macchina mi spiega che, volendo, possiamo andare fino a Dubai, l’emirato più famoso al mondo dista solo 150 Km e il mio autista mi assicura che c’è abbastanza tempo per vedere entrambe le città.

Sono un po’ titubante, ma accetto. Il prezzo per vedere sia Abu Dhabi che Dubai è di 190$, non poco, ma decido di accettare considerata la distanza tra le due città e considerato il fatto che lui mi assicura che starà con me fino alle 22.30 circa, orario in cui dovremmo essere indietro in aeroporto.

Insomma, avendo poco tempo per cercare e decidere ho pensato fosse una buona proposta.

Escursione di una giornata alla scoperta di Abu Dhabi

Il primo consiglio che mi sento di darti è di non fare il mio stesso sbaglio, pensaci bene e decidi quale delle due città visitare. Questo perché, nonostante il tempo sia sufficiente, la giornata volge al termine prima che tu possa vedere la seconda città. Nel mio caso Dubai, nonostante sia imponente e meravigliosa, era troppo buia e questo non mi ha permesso di apprezzarla appieno.

La Moschea Sheikh Zayed, visitare Abu Dhabi in un giorno
La Moschea Sheikh Zayed, visitare Abu Dhabi in un giorno

Grande Moschea Sheikh Zayed

La visita di Abu Dhabi solitamente parte dalla Grande Moschea Sheikh Zayed, l’attrazione più vicina all’aeroporto. Molti consigliano di visitare questo luogo al tramonto, tuttavia credo che vederla poco dopo mezzogiorno mi abbia permesso di apprezzarne tutto lo splendente candore.

Ovunque mi girassi era bianco. Le colonne, gli archi, le cupole, tutto l’imponente profilo dell’edificio splendeva come se possedesse una propria luce. Un luogo davvero sensazionale.

Cercando di abituarsi a tutto questo bianco si possono scorgere i motivi floreali intagliati nelle colonne e nei soffitti, osservare il via vai di centinaia di visitatori incantati dalla grandezza di tutto questo e avviarsi verso l’ingresso.

Interno della Moschea Sheikh Zayed, visitare Abu Dhabi in un giorno
Interno della Moschea Sheikh Zayed

La parte interna della moschea è divisa in due settori: uno per i fedeli e quindi destinato alla preghiera, l’altro per i turisti e accessibile a tutti.

Procedendo a bocca aperta, osservando i giochi di luce sulle pareti, dopo essersi tolti le scarpe, si arriva in una grande sala interna, una sala le cui pareti sono minuziosamente decorate e intagliate, un luogo dove l’illuminazione soffusa proviene da tre grandi lampadari di vetro che prendono la luce dall’esterno. L’interno della moschea è quindi illuminato dalla luce del sole.

Questo è l’unico ambiente accessibile di tutta la struttura, oltre al vasto cortile su cui all’una del pomeriggio splende il sole a picco.

Esco ancora una volta a scattare qualche foto e mi rendo conto di aver trascorso qui già più di un’ora, è tempo quindi di continuare.

Sensazionali grattacieli moderni, visitare Abu Dhabi in un giorno
Sensazionali grattacieli moderni le Ethiad Towers, visitare Abu Dhabi in un giorno

La moderna città di grattacieli

Una caratteristica che non passa inosservata è la generale modernità di Abu Dhabi, una città giovane sorta dal deserto e sviluppatasi in tutto il suo splendore negli ultimi 40 anni.

Anche per questo, forse, visitare Abu Dhabi in un giorno è così facile. La città non presenta un centro storico, la zona più vecchia è forse quella situata lungo il mare, oltre l’ansa della baia, un punto da cui si gode perfettamente la vista dello skyline della città.

Qui si trova una spiaggia di sabbia fine e il tempo sembra fermarsi mentre si passeggia tranquillamente sulla battigia lambita dall’acqua cristallina del mare.

Abu Dhabi è quindi ancora in continua crescita e non è raro trovare lungo le vie un nuovo cantiere che sorge e, dopo poche settimane, un nuovo grattacielo che nasce. Anche le architetture sono decisamente all’avanguardia, eccentriche e sbalorditive.

Il Palazzo Reale, visitare Abu Dhabi in un giorno
Il Palazzo Reale, visitare Abu Dhabi in un giorno

Il Palazzo Reale

Il Palazzo Reale riesce a stupire per la sua maestosità accompagnata da abbondanti giochi d’acqua che sembrano rinfrescare leggermente le calde giornate estive. Entrare al suo interno sarà un salto nel lusso e nel colore abbagliante dell’oro che riveste tutti gli ambienti e, se vorrai, potrai indugiare prendendo un aperitivo e ascoltando la melodiosa musica del pianoforte.

Insomma Abu Dhabi è una grande meraviglia, anche se non credo sarebbe la mia destinazione di viaggio ideale per trascorrervi qualche giorno.

E prima di tornare in aeroporto non dimenticare di percorrere Palm Island e spingerti fino all’Atlantis Hotel, tanto imponente da sembrare impossibile.

Il mio tour è continuato anche a Dubai, dove però non ho potuto vedere molto, sia a causa dell’oscurità che a causa della stanchezza dovuta al lungo viaggio. Sono riuscito giusto a vedere la grande vela del Burj Al Arab Jumeirah illuminata nella notte e l’altissimo Burj Khalifa risplendere nel buio.

Ecco qui sotto una sintesi video della mia giornata ad Abu Dhabi.

Organizza qui il tuo viaggio

Abu Dhabi è facilmente raggiungibile con un volo da tutti i principali aeroporti del mondo.

Soggiorna nei lussuosi hotel che la lussuosa Abu Dhabi propone, oppure cerca la sistemazione ideale per te.

Scopri le escursioni che puoi fare a Dubai e Abu Dhabi, prenota con Viaggia e Scopri.

Viaggia sicuro, scopri le assicurazioni viaggio di Columbus.

Contemplare lo skyline, visitare Abu Dhabi in un giorno
Contemplare lo skyline, visitare Abu Dhabi in un giorno
About Gian Luca Sgaggero 536 Articoli
Aka Sphimm, travel blogger, web content writer e social media strategist, appassionato di viaggi fai da te, luoghi, tradizioni e culture lontane, sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, di autentico e di vero in questo mondo che sempre più spesso somiglia ad un teatrino a misura di turista. Non importa dove, come o quando, l'importante è esserci e vivere fino in fondo! Mansione: fotografo e redattore blog, organizzatore e promotore viaggi estero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*