Wadi Rum, vivere l’emozione del deserto in Giordania

Panorami del Wadi Rum
Panorami del Wadi Rum

Una delle più grandi meraviglie della Giordania è di certo rappresentata dalla natura, prevalentemente arida, che si manifesta dai monti alle vallate e si stende a perdita d’occhio nei deserti e nelle pianure sconfinate. Una delle zone più belle per apprezzare i paesaggi giordani è il deserto del Wadi Rum, ma esistono tantissimi luoghi dal fascino dirompente.

La bellissima e antica città di Petra ne è un esempo, essa si trova in uno scenario spettacolare di montagne riarse e canyon profondissimi scavati dal tempo, tra i quali risalta il colore rosso e rosa della terra.

Ma io vi porto poco più a sud, Svoltando a sinistra e percorrendo la strada verso Aqaba, ci si addentra in un altro paesaggio lunare e suggestivo, una vasta distesa di sabbia e rocce dalla quale spuntano, di tanto in tanto, delle basse colline rocciose, come resti di antichi titani sferzati dal vento e arsi dal sole che si sono sgretolati lasciando alla luce le loro anime graffiate e arrotondate.

Siamo nel Wadi Rum, uno dei deserti più suggestivi della Giordania.

CLICCA QUI: Cerca una sistemazione nel Wadi Rum

L'emozione del Wadi Rum
L’emozione del Wadi Rum

Visitare il deserto del Wadi Rum

L’area del Wadi Rum è tanto affascinante quanto inospitale, nel periodo estivo il sole è cocente ed è necessario coprire la testa e portare con se una scorta d’acqua sufficiente.

Sebbene non vi siano divieti e, volendo, sia possibile visitare il deserto da soli, conviene sempre affidarsi a una guida che conosca il territorio, per evitare di perdersi e per orientarsi meglio e trovare le aree più spettacolari con meno fatica e risparmiando tempo.

Molte sono le compagnie che organizzano escursioni a piedi o a cavallo o cammello, metodi più lenti e tranquilli per godere del deserto, dei suoi panorami, degli odori e delle sensazioni che sa regalare.

Uno dei modi certamente più rapidi, ma anche più divertenti, per visitare il Wadi Rum è quello di organizzare un’escursione in jeep 4×4 con un autista conoscitore delle piste (se ne sei in grado potrai anche farla da solo).

Seduti sul retro del fuori strada si gode il panorama che scorre, con colori accesi, tutto intorno, il Wadi Rum è un tripudio di sfumature che vanno dal giallo al rosso e fino al marroncino, un connubio cromatico che riempie gli occhi mentre l’emozione della jeep che sfreccia nel deserto trasmette adrenalina e carica energetica.

Mentre osservo a occhi spalancati, cercando di ripararli dalla sabbia che vola, ecco che inizia la discesa lungo il fianco di una grande duna di sabbia. Ecco, proprio non mi aspettavo di trovare qui una duna, ma davanti a noi si trova invece una distesa sabbiosa piuttosto vasta e ondeggiando come sulle onde le jeep intrecciano le loro traiettorie in una sorta di danza del serpente. Tutti istintivamente urliamo di gioia, restare impassibili a tanto divertimento è impossibile!

Escursione in jeep 4x4 nel Wadi Rum
Escursione in jeep 4×4 nel Wadi Rum

Il campo tendato del deserto del Wadi Rum

La folle corsa con le jeep termina al campo tendato, uno dei tanti, che si trova ai piedi di alcune piccole alture rocciose, monti erosi e smussati che sembrano spesso essere fatti di roccia fusa, lo scenario è spettacolare.

È l’ora di pranzo e veniamo ospitati sotto alla tenda grande dove vengono preparati i tavoli per mangiare.

Il buffet è vario, anche se la scelta è tra alcuni piatti che spesso abbiamo trovato lungo il percorso (il riso con pollo o il riso con agnello). L’attrazione gastronomica della giornata è però lo zarb, un piatto tipico giordano che abbiamo occasione di assaggiare.

Lo zarb, piatto tipico della Giordania
Lo zarb, piatto tipico della Giordania

La sua preparazione è molto semplice e avviene in appositi forni sotterranei scavati nella sabbia. In pratica nel forno viene acceso un grande fuoco, la fiamma scalda le pareti di metallo e produce la brace che alimenterà il calore interno. Quando le pareti e la brace sono incandescenti la fiamma non viene più alimentata, viene calata nel forno una griglia a due piani su cui sono poste le verdure (patate, cipolle, carote, ecc…) e la carne di pollo e agnello.

Il forno viene chiuso da un coperchio, coperto da fogli d’alluminio, da una pesante coperta e poi ancora da uno strato di sabbia in modo che mantenga il calore più a lungo possibile.

In questo modo la carne cuoce lentamente restando tenera e prende i sapori che spezie e verdure le conferiscono. È una vera scoperta sensoriale per il palato. Da provare.

Dormire nel campo tendato deve essere un’emozione grandiosa, purtroppo il nostro viaggio ha tempi stretti e non possiamo attardarci troppo. Tuttavia visitando alcune delle tende mi immagino come debba essere dormire qui nelle fresche serate del deserto (in alcuni periodi dell’anno l’escursione termica è piuttosto alta), osservare il cielo stellato lontano dalle luci cittadine e passare qualche ora in compagnia degli amici davanti a un falò.

Questa è una delle cose per cui voglio tornare.

Il campo tendato nel Wadi Rum
Il campo tendato nel Wadi Rum

Attrazioni insolite nel Wadi Rum

Il Wadi Rum, da sempre territorio dedito alle comunicazioni via terra e territorio di unione tra varie parti del paese, è percorso da numerose piste percorribili in auto, ma anche da un’antica linea ferroviaria.

Attualmente questo tratto ferroviario è utilizzato per il trasporto merci in modo veloce e pratico da un capo all’altro della Giordania.

Quello che molti non riescono a fare è collegare questa ferrovia con l’immagine di Lawrence d’Arabia, il celebre condottiero che guidò la riscossa araba nel 1916.

In un periodo di tensione generale, nel pieno della Prima Guerra Mondiale, la ferrovia era anche un rapido mezzo per lo spostamento dei soldati e dei rifornimenti e uno dei meriti di Lawrence fu quello di condurre l’esercito arabo che si opponeva alle armate che circolavano nel paese.

Rievocazioni storiche nel Wadi Rum
Rievocazioni storiche nel Wadi Rum

L’associazione Jordan Heritage Revival da qualche tempo organizza delle rievocazioni storiche di importanti gesta compiute dal condottiero.

Nonostante la rievocazione in se possa essere interessante solo per gli appassionati del settore, anche perché recitata in arabo e quindi poco fruibile al pubblico che non conosce la lingua, partecipare a una di queste escursioni è l’occasione per fare un tragitto unico su un treno d’epoca lungo un tratto della ferrovia merci del Wadi Rum.

Il giorno in cui si mette in scena la rievocazione è il venerdì, ma nel caso si abbia un gruppo sufficientemente numeroso la compagnia organizza escursioni anche su richiesta.

Vedere il deserto scorrere fuori dal finestrino del treno è sicuramente un’esperienza entusiasmante, sebbene non tutti fossero favorevoli ad assistere alla rievocazione il treno ha saputo donarci una buona mezz’ora di spensierata allegria… almeno finché non sono iniziati gli spari.

In definitiva il Wadi Rum è un deserto vivo e fervente di iniziative, una tappa da non perdere durante un viaggio alla scoperta della Giordania. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’Ente Turismo Giordania.



Booking.com

La ferrovia nel Wadi Rum
La ferrovia nel Wadi Rum

promo:

About Gian Luca Sgaggero 593 Articoli
Sono un narratore turistico, appassionato di viaggi fai da te, luoghi, tradizioni e culture lontane, racconto le mie esperienze sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, di autentico e di vero. Non importa dove, come o quando, l'importante è esserci e vivere fino in fondo!Contattami per collaborare con me, sono travel blogger di professione dal 2010, digital content creator, storyteller e social media strategist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*