Weekend ad Aletsch Arena, tra le cime delle Alpi, natura e buon cibo

Il paese di Bettmeralp tra le cime delle Alpi nel Vallese
Il paese di Bettmeralp tra le cime delle Alpi nel Vallese

Se ami la montagna, quello che sto per raccontarti è un viaggio ideale per gli appassionati dell’alta quota, della natura, della neve e anche della buona cucina. Proprio così, perché un weekend ad Aletsch Arena ti permetterà di unire tutti questi elementi, tipici delle vallate del Vallese, in Svizzera.

Il Vallese è una regione meridionale della Svizzera, confina con l’Italia ed è facilmente raggiungibile in treno partendo da Milano. Il viaggio dura poche ore e risale verso nord costeggiando il Lago Maggiore (ferma a Stresa), si insinua tra le vallate alpine (l’ultima fermata italiana è Domodossola) e entra in terra elvetica.

La prima stazione svizzera che si incontra lungo questa linea è Brig, in italiano Briga, una piacevole cittadina che merita una visita e dove occorre cambiare treno per raggiungere il comprensorio di Aletsch Arena.

Tramonto dall'Aletsch Arena sui tetti di Bettmeralp
Tramonto dall’Aletsch Arena sui tetti di Bettmeralp

Come raggiungere Aletsch Arena

Una volta arrivati a Brig occorre cambiare linea, il treno proveniente dall’Italia infatti attraversa la Svizzera e si dirige in Germania. Qui occorre prendere la linea locale della Matterhorn Gotthard Bahn, celebre rete ferroviaria che si inerpica fino alle più alte stazioni d’Europa.

Una volta preso il trenino rosso possiamo considerare iniziato il weekend ad Aletsch Arena. Per raggiungere il comprensorio di Aletsch Arena è possibile avvalersi di tre differenti funivie che, dalle rispettive stazioni a terra, conducono ai tre paesi montani che formano Aletsch Arena.

Questi tre paesi sono nell’ordine: Riederalp, Bettmeralp e Fiescheralp. Dei tre il paese più grande in cui fare base è Bettmeralp, una località spettacolare in ogni stagione grazie ai panorami che si godono sulle cime delle Alpi. Un luogo che offre molti spunti escursionistici nella bella stagione e migliaia di chilometri di piste innevate in inverno.

Per raggiungere Bettmeralp occorre scendere dal treno alla stazione di Betten e, da qui, prendere la funivia che in pochi minuti ti porterà a 1.970 metri di altitudine, immerso in un paesaggio che sembra uscito da una favola.

Ora sei nel cuore di Aletsch Arena e non ti resta che goderti lo spettacolo. La mia esperienza è ambientata in inverno, ma ricorda che puoi vivere un indimenticabile weekend ad Aletsch Arena in qualsiasi stagione dell’anno.

Aletsch Hotel e Ristorante a Bettmeralp
Aletsch Hotel e Ristorante a Bettmeralp

Soggiornare a Bettmeralp

Bettmeralp è probabilmente la migliore località in cui soggiornare durante un weekend ad Aletsch Arena. Non solo perché è il paese centrale del comprensorio, ma anche perché è il più esteso. Basterà una passeggiata tra le vie di Bettmeralp per capire che questa non è solo una località turistica, ma vi si trovano antiche case tipiche in legno, piccole botteghe e dimore di molti vallesi che vivono qui.

Questo comporta la presenza anche di molti ristoranti tradizionali e di locali in cui incontrarsi e fare conoscenza. In particolare c’è un pub ristorante che dalle 17.00 propone l’happy hour, è proprio in centro a Bettmeralp. Qui si ritrovano a decine gli amanti della birra, intenti a chiacchierare e placare la sete al ritmo della forte musica diffusa all’esterno del locale. L’atmosfera qui è calda e conviviale nonostante tutto sia innevato e l’unico tepore arrivi dal sole, che non basta ad alzare il clima a sufficienza da togliersi la giacca.

Bettmeralp propone varie alternative di soggiorno, in questo modo puoi scegliere in base alle tue esigenze. Noi abbiamo soggiornato all’Hotel Aletsch, una struttura tradizionale dai caldi interni rivestiti in legno. La camera è spaziosa e comoda, inoltre l’hotel si trova molto vicino alla maggior parte degli impianti di risalita. Unica pecca è stata la spa, poco curata e priva di illuminazione esterna poiché situata nel seminterrato.

Molto consigliato è l’Aletsch Restaurant, il ristorante dell’hotel, che propone un menù tradizionale e ricco di portate deliziose.

Nella stagione invernale il soggiorno a Bettmeralp è scandito dagli sport invernali. Centinaia di persone (se non migliaia) salgono a Bettmeralp, o vi soggiornano, per approfittare delle sue splendide piste da sci.

CLICCA QUI: Cerca un hotel a Bettmeralp

Weekend ad Aletsch Arena

La mia prima lezione di sci a Bettmeralp
La mia prima lezione di sci a Bettmeralp

Bettmeralp è quindi scelta da molti come località sciistica da visitare in giornata, ma se vorrai dedicare a questo paesello un weekend tra le cime montuose sappi che non mancheranno gli spunti per emozionanti escursioni, anche nel caso in cui tu non sappia sciare.

Io per primo non avevo mai messo gli sci ai piedi, così ho approfittato per concedermi una sfida e partecipare a una lezione, di ben 3 ore, dedicata interamente a me. Purtroppo ho scoperto di non essere fatto per sfrecciare con gli sci ai piedi, ma questa è una mia difficoltà (probabilmente avrei dovuto imparare da piccolo), tuttavia l’esperienza è stata divertente e ho potuto saggiare i miei limiti mentre decine di bambini partecipavano alla prima lezione in gruppo e, dopo due ore, scendevano con disinvoltura verso il paese.

Altre cose da fare nel cuore di Aletsch Arena

In cammino da Bettmeralp a Riederalp
In cammino da Bettmeralp a Riederalp

Per chi, come me, non è fatto per gli sci, Bettmeralp offre molti percorsi di camminata, esperienze di sleddog, ciaspolate e anche il parapendio.

Con una camminata di circa un’ora è possibile raggiungere Riederalp, il paese vicino, è un percorso semplice e piacevole, da cui apprezzare splendidi panorami sulla valle. Dalla parte opposta, invece, si raggiunge Fiescheralp, il terzo paese, che è anche il più piccino.

Tramite le cabinovie o le seggiovie è possibile raggiungere le vette più alte della zona, punti da cui si può sciare verso valle, oppure seguire i sentieri che tornano verso Bettmeralp. Quest’esperienza merita davvero tanto.

Il punto più alto raggiungibile da qui è Bettmerhorn, che raggiunge quota 2.647 metri, da cui si può godere una vista sensazionale sull’Aletsch Glacier, il ghiacciaio più grande dell’arco alpino. Un’altra stupenda escursione è quella dalla cima del Wurzenbord, da qui una camminata ti riporterà a Bettmeralp seguendo un percorso innevato tra i boschi e circondato da paesaggi mozzafiato.

Insomma, il weekend ad Aletsch Arena è un weekend molto attivo.

La fondue è un piatto da provare durante un weekend ad Aletsch Arena
La fondue è un piatto da provare durante un weekend ad Aletsch Arena

Dove mangiare a Bettmeralp

Come ti ho spiegato Bettmeralp è un paesino abbastanza sviluppato e dove non mancano i ristoranti. Avrai quindi l’imbarazzo della scelta e, lungo la via principale, sono certo che un paio di essi attireranno la tua attenzione.

Ho già anticipato che l’Hotel Aletsch dispone di un ristorante tipico locale, ci tengo quindi a consigliarlo poiché qui abbiamo mangiato davvero bene. A richiesta lo chef prepara anche un’abbondante fondue, la ricetta tipica del Vallese a base di 5 tipi di formaggio cotti con il vino bianco e un liquore seguendo una ricetta tramandata di famiglia in famiglia. Il preparato ottenuto viene consumato inzuppandoci i crostini di pane, una pratica conviviale e goduriosa, anche se spesso molti non gradiscono il sapore che risulta dalla cottura del formaggio con il vino.

Un consiglio per il pranzo in alta quota necessita invece di una corsa con il Wurzenbord, la funivia più vicina all’Hotel Aletsch. Una volta arrivato in cima fai due passi e vedrai, in un piccolo avvallamento, un rifugio montano circondato dalla natura (distese di neve in inverno e verdi prati in estate).

Camminata fino a Battmer Hitta, weekend ad Aletsch Arena
Camminata fino a Battmer Hitta, weekend ad Aletsch Arena

Il rifugio è raggiungibile con una passeggiata semplice di 10 minuti e ti accoglierà con la musica che anima la terrazza esterna, aperta anche in inverno grazie al riparo delle vetrate che la circondano. I tavoli all’esterno sono più come un pub, per bere e stuzzicare qualcosa di veloce, mentre all’interno troverai una calda sala ristorante interamente in legno dove saziare il tuo appetito. Benvenuto a Battmer Hitta.

Tagliere di affettati vallesi
Tagliere di affettati vallesi, imperdibile ad Aletsch Arena

Il menù di Battmer Hitta è ricco di piatti tipici del territorio e il mio consiglio è di iniziare con un buon tagliere di affettati e formaggi locali. In molti salgono fino qui per la fondue, ritenuta una delle migliori della montagna, ma se vuoi provare un altro piatto tipico ti consiglio in cholera. Nonostante il nome poco allegro, il cholera è una sorta di torta salata ripiena di patate, cipolle, mele, formaggio e ingredienti di stagione. È una vera bomba calorica, ma la fatica è ben ripagata. Ti consiglio di accompagnare il tutto con un bel boccale di weisse fresca, la goduria è assicurata.

A questo punto è ora di tornare verso Bettmeralp, una camminata quasi del tutto in discesa che servirà anche a aiutare la digestione.

Rientro da Battmer Hitta verso Bettmeralp
Rientro da Battmer Hitta verso Bettmeralp

Escursione a Fiescheralp per vedere l’Eggishorn

Se hai abbastanza tempo ti consiglio di fare un’escursione fino a Fiescheralp. Anche qui troverai qualche bel ristorante e dei negozi, anche se il paese è molto più piccolo di Bettmeralp.

Moltissime persone vengono qui, oltre che per le piste da sci, anche per poter salire in cima all’Eggishorn, la cima più alta del comprensorio che raggiunge i 2.926 metri. Da qui è possibile godere del panorama mozzafiato sui monti, anche rilassandosi nel rifugio che è un ottimo punto di riferimento per chi transita quassù.

A pochi passi dalla funivia si trova la terrazza a sbalzo sull’Aletsch Glacier, un punto di osservazione sensazionale per ammirare il ghiacciaio in tutta la sua vastità. Durante il periodo invernale il ghiacciaio è coperto di neve, mentre in estate la superficie spoglia permette di vederne i crepacci e apprezzare in modo migliore la drastica riduzione che questo patrimonio naturale sta subendo a causa dei cambiamenti climatici.

Insomma un weekend ad Aletsch Arena saprà stupirti per i paesaggi, offrirti chilometri di piste innevate o sentieri escursionistici, farti godere della natura e deliziarti con l’ottima cucina locale. Sei ancora indeciso?

Se vuoi lasciare qualche consiglio o aggiungere delle informazioni per visitare Aletsch Arena puoi farlo lasciando un commento al fondo di questa pagina.

Questo weekend ad Aletsch Arena è stato vissuto in collaborazione con l’ente turistico locale



Booking.com

Terrazza panoramica sull'Aletsch Glacier a Eggishorn
Terrazza panoramica sull’Aletsch Glacier a Eggishorn

promo:

About Gian Luca Sgaggero 590 Articoli
Sono un narratore turistico, appassionato di viaggi fai da te, luoghi, tradizioni e culture lontane, racconto le mie esperienze sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, di autentico e di vero. Non importa dove, come o quando, l'importante è esserci e vivere fino in fondo!Contattami per collaborare con me, sono travel blogger di professione dal 2010, digital content creator, storyteller e social media strategist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*